skip to Main Content
GGDC Focus Mondiali Femminili: L’esordio Magico Di Barbara Bonansea

GGDC focus Mondiali Femminili: l’esordio magico di Barbara Bonansea

Una giornata che difficilmente potrà mai dimenticare. Dopo gli Scudetti, le Coppe Italia e tutti gli altri trionfi con le maglie di club, Barbara Bonansea 🇮🇹 (Calciatrice dell’Anno 2016) scrive un’altra splendida pagina della sua già grande carriera. All’esordio dell’Italia femminile ai Mondiali di Francia contro l’Australia, la piemontese classe ’91, attaccante della Juventus tricolore, ha risposto presente superando le pressioni della vigilia e guadagnandosi il titolo di Mvp dell’incontro. Il 2-1 delle Azzurre contro le australiane porta la sua firma in ognuno dei momenti chiave del match, e poco importa che la prima gioia, ancora sullo 0-0, sia stata strozzata in gola dal Var che le ha cancellato il gol del vantaggio quando si era involata verso l’area avversaria trovandosi a tu per tu con il portiere. L’urlo di esultanza, grintoso ed emozionante, Barbara l’ha conservato per quando ce n’era davvero bisogno: sotto 1-0 insieme alle sue compagne dopo il rigore subito, ha prima realizzato la rete del pareggio con un destro all’angolino da dentro l’area, quindi ha schiacciato di testa il gol del 2-1 che è valso all’Italia i primi 3 punti del torneo. “E’ stato bellissimo, siamo speciali”. Di certo lo è stato questo debutto. E non è che l’inizio di questo appassionante e travolgente cammino azzurro.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top