skip to Main Content

GGDC focus giornata 11: Ibrahimovic re di Roma

Dopo oltre vent’anni di carriera strabilianti, non ci sono più parole per descrivere le sue imprese sul campo da calcio. A quaranta primavere, Zlatan Ibrahimovic 🇸🇪 (Calciatore dell’anno 2011; TOP 11 2011, 2012) decide di prendersi ancora la scena. Nell’undicesimo turno di Serie A è lui – premiato l’ultima volta al Gran Galà del Calcio AIC addirittura nel 2012 – l’uomo copertina del Milan vittorioso all’Olimpico contro la Roma: Zlatan schianta i giallorossi con un gol, un altro annullato per centimetri e un rigore procurato. Prestazione maiuscola in uno stadio nemico contro l’avversaria italiana a cui in carriera ha segnato di più, 13 reti. Con l’ultima realizzazione Ibrahimovic sale a 3 marcature sin qui in campionato – con una media di una ogni 65 minuti – e due assist. E più in generale anche a 400 gol nei campionati in cui ha giocato, 70 da rossonero in Serie A e 150 nel nostro Paese. Mostruoso come il Milan, che resta in vetta alla classifica insieme al Napoli con dieci vittorie e un pareggio nelle prime dieci giornate. Nulla da fare per la Roma che si consola con un altro gol di Stephan El Shaarawy 🇮🇹 (Migliore giovane della Serie B 2011), decisamente un’arma in più per i giallorossi di Mourinho.

Tra gli altri protagonisti premiati sul palco del Gran Galà del Calcio AIC menzione per Duvan Zapata 🇨🇴 (TOP 11 2019) e Ciro Immobile 🇮🇹 (Migliore giovane della Serie B 2012, TOP 11 2014, 2018), entrambi a segno nel rocambolesco 2-2 tra Atalanta e Lazio.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top