skip to Main Content

GGDC focus giornata 14: è tornato “Ciro” Mertens

Un Dries Mertens 🇧🇪 (TOP 11 2017) così non lo si vedeva da tanto tempo. Ieri sera è tornato a illuminare il Diego Armando Maradona con il suo carico di magie e prodezze. Giusto in tempo per il suo Napoli, che dopo il k.o. di Osimhen poteva perdere punti preziosi e invece ha ritrovato il suo antico bomber d’oro in forma smagliante. Splendidi i due gol realizzati dal belga contro la Lazio per il rotondo 4-0 imposto dai partenopei alla squadra dell’ex allenatore Maurizio Sarri 🇮🇹 (Miglior Allenatore 2017). Dopo la fantastica rete – sebbene inutile ai fini del risultato – contro l’Inter, “Ciro” ha così realizzato altri due centri salendo a quota 3 sin qui in campionato. Non molto nel complesso, ma quanto gli basta per essere stato il migliore in campo di questo weekend tra i premiati al Gran Galà del Calcio AIC. Dopo il destro anticipato da una doppia finta che ha regalato l’1-0 dopo pochi minuti, ieri si è rivista anche la palombella sul secondo palo dal vertice dell’area che in carriera Mertens ha fatto vedere già più di una volta. Il Napoli, intanto, se la gode in testa alla classifica.

Il Milan cade infatti in casa sotto i colpi del Sassuolo trascinato da Domenico Berardi 🇮🇹 (Miglior Giovane della Serie B 2013), in gol con il destro per il 3-1 decisivo dopo dribbling ubriacante su Romagnoli. Decisivo invece, come spesso accade in casa Atalanta (Società dell’Anno 2019 e 2020), Duvan Zapata 🇨🇴 (TOP 11 2019) , autore del gol con cui la Dea ha sconfitto 1-0 la Juventus conquistando anche la sua prima vittoria di sempre all’Allianz Stadium contro i bianconeri.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top