skip to Main Content

GGDC focus giornata 27: la risalita di Max Allegri, con un occhio al tricolore…

“Il nostro obiettivo resta il quarto posto”. Massimiliano Allegri 🇮🇹 (Miglior Allenatore 2011, 2015, 2016, 2018) non alza l’asticella ma i numeri parlano chiaro: la sua Juventus (Società dell’Anno 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018) non perde in campionato dal 27 novembre ed ha inanellato 14 risultati utili consecutivi. L’arrivo a gennaio di Dusan Vlahovic ha permesso all’ambiente di caricarsi di entusiasmo e l’attaccante ex Fiorentina sta rispondendo con i fatti: tre gol in quattro presenze e preziosissima doppietta lo scorso weekend in casa dell’Empoli per una vittoria fondamentale. Il 3-2 inflitto ai toscani permette ai bianconeri di recuperare due punti a Milan e Inter che in vetta alla classifica continuano a rallentare. A undici partite dalla fine del campionato la Juve viaggia al quarto posto con 50 punti, a -7 da Napoli e Milan. Sognare lo scudetto, oggi non è utopia, ma serve continuare a questi ritmi anche perché da dietro l’l’Atalanta (Società dell’Anno 2019 e 2020) non molla. Lo testimonia il rotondo 4-0 inflitto alla Sampdoria di Giampaolo. Dopo il 3-0 in Europa League contro l’Olympiakos i bergamaschi sembrano aver superato il momento di flessione e, in attesa di recuperare uomini dall’infermeria, non perdono il passo da chi li precede in classifica.

E chi davanti non può non sorridere è Lorenzo Insigne 🇮🇹 (Migliore giovane della Serie B 2012), in gol nel 2-1 del Napoli all’Olimpico contro la Lazio che ha regalato ai partenopei tre punti d’oro nel recupero per credere ancora di più al traguardo tricolore. Tutto aperto a inizio marzo: il campionato non smette di appassionare.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top